facebook

immagine articolo

la geotermia

il risparmio energetico


Data: 22/02/13 - 18:09:35

Categoria: COSTRUIRE SOSTENIBILE

Codice articolo: 80

Per l’edilizia italiana, la geotermia a bassa entalpia ha potenzialità eccezionali in termini di risparmio energetico perché è una tecnologia applicabile ovunque (con cautela nelle zone a rischio gas radon) e soddisfa sia il fabbisogno di riscaldamento in inverno sia quello di raffrescamento in estate, oltretutto è molto semplice quanto a manutenzione.

Con un’esposizione semplice e diretta, questa Guida tecnica prima analizza la composizione di un moderno sistema geotermico per climatizzare gli edifici (approfondendone maggiormente l’utilizzo invernale), passa poi alla descrizione tipologica delle singole componenti, del loro dimensionamento e realizzazione, per concludersi con la corretta valutazione in termini di costi/benefici.

Illustra vari casi pratici, oggetto in particolare delle 24 schede di approfondimento, mentre diverse sezioni del volume sono accompagnate da esemplificazioni di calcolo, inoltre utili "Avvertenze", a conclusione di ogni capitolo, mettono in guardia dagli errori più comuni.


Realizzato da P. Froldi, Ingegnere e Geologo, questo testo permette di farsi una solida idea di come concepire e portare a compimento un efficace impianto geotermico attraverso lo sviluppo per fasi dei seguenti argomenti:

 

INTRODUZIONE ALLA GEOTERMIA A BASSA ENTALPIA
1. L’entalpia.
2. La bassa entalpia.
3. Le tipologie di scambiatori geotermici.
4. La conduzione termica.
5. La convezione termica.

IL SISTEMA TERRA
Con due schede di approfondimento.

 

IL QUADRO NORMATIVO
1. Introduzione.
2. Il significato di leggi e norme.
3. Leggi e norme generali e di progettazione.
4. Leggi e norme di esecuzione.
5. Leggi e norme ambientali.
 

LA POMPA DI CALORE GEOTERMICA
1. Introduzione alla Pompa di Calore elettrica.
2. Cenni sulle PdC ad assorbimento.
• Schede di approfondimento:
1. Le prestazioni delle PdC geotermiche secondo le norme.
2. Tipologie di PdC elettriche geotermiche.
3. Le principali caratteristiche delle PdC geotermiche.

IL DIMENSIONAMENTO DELLA PDC GEOTERMICA
1. Introduzione al dimensionamento del sistema di produzione termica.
2. Scelta della potenza del cuore del sistema geotermico.
• Schede di approfondimento:
1. Esempio di calcolo delle potenze del generatore termico - Caso di geoscambiatore orizzontale a bassa profondità.
2. Esempio di scelta della dimensione della PdC.
3. La produzione della ACS con la PdC.
4. Dimensionamento per il retrofit di edifici esistenti.

I SISTEMI GEOTERMICI A CICLO CHIUSO
1. Architettura dei sistemi.
2 Le tipologie di impianto.
3. Impianti geotermici integrati con il solare termico.
• Schede di approfondimento:
1. Impianti geotermici rigenerativi con solare termico.
2. Il rendimento di impianto COP medio stagionale. Due case-histories relativi a impianti geotermici controllati con monitoraggio.
3. La scelta tra PdC a compressore on-off o a giri variabili sotto inverter.
4. Il problema della Legionella Pneumophila.

I SISTEMI GEOTERMICI A CICLO APERTO
1. Architettura dei sistemi.
2. Le tipologie di impianto.
• Schede di approfondimento:
1. La portata di estrazione necessaria in riscaldamento alla PdC a ciclo aperto.
2. Potenza e spesa energetica della pompa di estrazione del fluido geotermico.

TIPOLOGIE DI SCAMBIATORI GEOTERMICI A CICLO CHIUSO
1. Generalità.
2. Tipologia e configurazione delle Sonde Geotermiche Verticali.
3. Tubazioni delle SGV.
4. Differenza di rendimento tra sonde a singola e doppia U.
5. Lay-out di impianto delle SGV.
6. Tipologia e configurazione dei collettori geotermici orizzontali.
7. Tipologia e configurazione dei pali energetici.
• Schede di approfondimento:
1. Un confronto tra le prestazioni delle sonde verticali (SGV) con quelle orizzontali (SGO).
2. Il fluido circolante nei geoscambiatori a ciclo chiuso.

PROGETTAZIONE DEGLI SCAMBIATORI GEOTERMICI A CICLO CHIUSO
1. La potenza termica scambiata dalla sonda.
2. Il dimensionamento delle sonde geotermiche verticali (SGV).
3. La potenza termica convettiva della falda in filtrazione.
4. I metodi di dimensionamento della sonda geotermica verticale.
5. I metodi di dimensionamento della sonda geotermica orizzontale.
• Schede di approfondimento:
1. Accoppiamento solare termico-geotermia, riduzione della lunghezza delle Sonde Geotermiche Verticali (SGV).
2. Il Ground Response Test (o Thermal RT).

REALIZZAZIONE E CONTROLLO DELLE SONDE GEOTERMICHE VERTICALI
1. Obiettivi delle tecniche di realizzazione delle SGV.
2. Attività esecutive delle SGV.
3. Controlli finali di integrità e funzionalità delle SGV
• Schede di approfondimento:
1. Direttiva Svizzera sull’autorizzazione di PdC geotermiche.
2. Disposizioni per l’installazione e gestione delle sonde geotermiche.

LA VALUTAZIONE DELL’INVESTIMENTO GEOTERMICO
1. Cenni sui costi degli impianti geotermici.
2. Analisi dell’investimento geotermico in ambiti non produttivi.
3. Analisi dell’investimento geotermico in ambiti produttivi.

 



amministrazione